Il Comune

La Città

Servizi Online

Manifestazioni

Il prossimo appuntamento con l’Università della Terza Età di Cherasco e Roreto ha in verdura autunn cestocalendario una serata per parlare di cibo biologico, organizzato dal Lions club di Cherasco.

 


Sarà venerdì 30 ottobre 2015, alle ore 20.45, presso il Teatro Salomone, l’incontro dal titolo: ”Il cibo biologico: una scelta consapevole”, organizzato nell'ambito delle iniziative Lions relative al tema nazionale 2014-2015 ”Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” e in coincidenza con la chiusura di EXPO 2015.

I relatori saranno: Giuseppe Malfi, Direttore SC Dietetica e Nutrizione Clinica AO Santa Croce e Carle Cuneo, Ivo Bertaina Presidente AGRIBIO, Sara Fischetti Tecnico controllore ICEA e Marco Blancardi dell’Azienda agricola Rosmarinus.

 

Verrà trattato il ruolo della dieta e, in particolare, della sicurezza alimentare sulla salute; ampio spazio verrà dato all'informazione sull'agricoltura biologica con un approfondimento sul tema della certificazione.

Infine porterà la propria esperienza diretta sull'argomento un'azienda agricola.

 

A moderare la serata sarà Daniela Domeniconi, medico specialista in Scienza dell'Alimentazione e socia del Lions Club Cherasco.

 

Il pubblico presente avrà l'opportunità, durante la discussione al termine delle relazioni, di interrogare gli esperti presenti.

Obiettivo dell'incontro è fornire al consumatore gli strumenti per una scelta ragionata su un tema conosciuto ma, spesso, ancora in modo errato.

 

L’appuntamento al Teatro Salomone è aperto a tutti.

 

Una navetta, gratuita, porterà da Roreto a Cherasco chi non può usufruire di mezzi propri, con partenza alle ore 20,30.

 

 

Cherasco, 21 ottobre 2015

sales festa

Dopo la grande partecipazione alla “Notte delle fate”
La Fondazione Mago Sales con il Comune di Cherasco
vi invitano al Teatro Salomone (Cherasco)

 

Sabato 24 ottobre 2015 – ore 20,45

 

MAGIC SHOW


SPETTACOLO DI MAGIA CON GLI ILLUSIONISTI

 

ALEXANDER

HOLBERT

CARLO CICALA

MAGO SALES
e altri…
    

 

Ingresso libero

 

Al termine della serata mercatino solidale e pesca magica
Informazioni: Fondazione Mago Sales via Cavour, 31 Cherasco
e-mail: info@sales.it – tel 011 9538353 -  335 473784

Logo-Citt-di-Cherasco-png

 

 

Ricomincia stasera, mercoledì 7 ottobre 2015 l’università della Terza Età di Cherasco e Roreto.

 

Per il via ai corsi e i saluti del sindaco l’appuntamento sarà a Roreto nella Casa della gioventù; a seguire i partecipanti del viaggio in bicicletta da Bra a Lourdes racconteranno la loro avventura.

 


Sempre in ottobre, mercoledì 21, e sempre a Roreto la seconda serata sarà con Giò Battista Costamagna, Sergio Donna e Beppe Novajra con “Canson e poesia piemonteisa El poeta campagnin e ‘l poeta sitadin”.

 

Martedì 27 al teatro Salomone ci sarà una serata informativa sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

 

L’ultimo incontro del mese, venerdì 30, è in collaborazione con il “Lions Club Cherasco”, al teatro Salomone per parlare del “Cibo biologico: una scelta consapevole”.

 

Come sempre ci sarà la navetta, gratuita, per il trasporto da Cherasco centro alle frazioni e viceversa.

 

Verranno date notizie più dettagliate nelle prossime settimane.

 

Cherasco, 7 ottobre 2015

Apre sabato 17 ottobre 2015 la mostra “African Style. Dall’arte africana tradizionale all’arte UGO NESPOLO  Maschera Pounou Tsanguicontemporanea” a cura di Bruno Albertino e Anna Alberghina, ospitata a Palazzo Salmatoris di Cherasco fino al 17 gennaio 2016.

 

L’appuntamento con la conferenza-inaugurazione è sabato mattina alle ore 10.30: il ritrovo è nella Sala del Consiglio di Palazzo Comunale di Cherasco, dove ci sarà il saluto delle Autorità, la presentazione della Mostra da parte dei curatori, da lì poi lo spostamento a Palazzo Salmatoris per il taglio del nastro.

 

L’esposizione dedicata all’Africa vuole offrire - attraverso la fusione di quattro nuclei artistici differenti ma complementari - un ponte immaginario tra la scultura tradizionale dell'Africa nera carica di forza, che ci riporta alle origini, e l'arte contemporanea africana ed occidentale.

 

La mostra è infatti suddivisa quattro parti: una prima sezione rappresentata dalla collezione di arte africana tradizionale appartenente ai curatori della mostra, medici torinesi, grandi viaggiatori e studiosi di arte africana.

Accanto a questa, saranno esposte una serie di fotografie artistiche, che documentano la vita di popoli africani custodi di tradizioni ancestrali, della fotografa torinese Anna Alberghina e degli americani Tomas D.W. Friedmann e Phil Borges.
 
Sarà inoltre presente un settore di arte contemporanea africana curato da Cesare Pippi.

Infine, il quarto nucleo della rassegna è rappresentato dalle opere di alcuni importanti artisti contemporanei: Ugo Nespolo, Plinio Martelli, Titti Garelli, Renza Sciutto e Marian Heyerdahl con opere ispirate alla tradizione africana.

Contributo storico di Paolo Novaresio e contributo critico di Armando Audoli.

L’African style è il complesso delle manifestazioni materiali ed immateriali che definiscono l’estetica africana, un modo di essere e vivere che si esprime principalmente nella scultura sacra e profana, negli ornamenti e nelle decorazioni corporee. L’African style è un sistema dinamico di valori sociali, estetici, funzionali e rituali, che ha profondamente influenzato l’arte ed il modo di vivere del mondo occidentale.

 

La mostra, che si snoda in un percorso su due piani del restaurato Palazzo Salmatoris offrendo oltre 160 pezzi, tra statuine di arte tradizionale africana, quadri e foto, sarà corredata da audiovisivi dedicati e catalogo.

 

Mostra             African Style. Dall’arte africana tradizionale all’arte contemporanea

 

Curatori            Bruno Albertino e Anna Alberghina

 

Durata             dal 17 ottobre 2015 al 17 gennaio 2016

 

Inaugurazione   sabato 17 ottobre 2015, ore 10,30 sala del consiglio palazzo municipale

 

Orario              da mercoledì a venerdì: ore 14,30/18,30
                       sabato, domenica e festivi: ore 9,30/12,30 - 14,30/18,30

Ingresso          gratuito

 

Segreteria della mostra     tel. 0172.42.70.50 - Fax 0172.42.70.55

 

Ufficio Stampa  Dr.ssa Licia Innocenti Tel. 0172427052 - ufficio.stampa@comune.cherasco.cn.it

 

Sito                www.comune.cherasco.cn.it

 

Email               turistico@comune.cherasco.cn.it

 

 

Cherasco, 5 ottobre 2015


Domenica 11 ottobre 2015 c’è l’ultimo appuntamento settoriale dei Mercati di Cherasco con la antiquariato n21^ edizione del Mercato del giocattolo antico e del modellismo d’occasione, accostato alla 3^ edizione del Mercato della Carta da collezione e alla 14^ Mostra-Mercato della Pittura, Scultura e Produzione Artistica e Artigianale.

 

Bancarelle di collezionisti di giocattoli “di una volta” e di appassionati di modellini saranno dislocate sotto i portici e lungo le vie più centrale della città, via Vittorio Emanuele nei pressi del Municipio e i portici di Palazzo Mantica per il Mercato del giocattolo antico e del modellismo d’occasione.
Ci saranno espositori con giocattoli antichi, vecchie bambole dai visi di porcellana, vecchi passatempi intagliati nel legno, e altri oggetti usati per il divertimento dai nostri nonni, vari e numerosi articoli ludici. Accanto a questi si potranno inoltre trovare pezzi di modellismo classico ferroviario, automobilistico, navale, di soldatini; per gli appassionati sarà inoltre possibile scambiare esperienze con colleghi del settore e con aziende e mercati speciali rari.
L’appuntamento annuale con il giocattolo e il modellismo usato è diventato ormai un “classico” di tutta l’Italia del Nord tra le non numerose manifestazioni italiane del settore specifico.

 

Accanto a questo ci sarà per il terzo anno il Mercato della Carta da collezione: si potranno trovare (come per il mercato specializzato di luglio) libri, vecchi e usati, fumetti di ogni genere, pubblicazioni diverse, cataloghi, spartiti musicali, raccolte, cartoline, manifesti, pubblicità, stampe antiche e vecchie, insomma ogni genere di materiale cartaceo da collezionismo.

 

Nella stessa giornata di domenica 11 ottobre 2015, sempre nel Centro Storico di Cherasco, infine ci sarà la Mostra-Mercato della Pittura, della Scultura, della Produzione Artistica e Artigianale (14^ edizione). Questo appuntamento, con le opere di pittori, scultori, ceramisti, artisti in generale, è diventato un “unicum” della “Città delle Paci”: si presenta ricco e variegato, non solo pittori e scultori esporranno le loro opere su cavalletti e piedistalli sparsi sotto i portici e ovunque nelle vie Vittorio Emanuele e Cavour, ma ci saranno tantissimi artigiani con le più svariate produzioni artistiche, per esempio ceramiche artigianali, lavori in tessuto, in ferro battuto, in legno, in vetro, con pietre dure, cose di découpage, pitture su vetro, produzioni in feltro, in bambù, con fiori, insegne dipinte a mano, gioielli fai da te di diversi materiali e una miriade di oggetti neanche immaginabili.
Tantissime opere frutto della fantasia, della creatività, dell’ingegno, dell’immaginazione umana: per caratterizzare e distinguere, ancora una volta, Cherasco, meta ambitissima di artisti con il suo storico Palazzo Salmatoris e le altre sedi di mostre.

 

I Mercati si svolgeranno dalle ore 8 alle 18.Solo per domenica il Centro Storico di Cherasco sarà completamente pedonale: capienti parcheggi per auto e pullman si trovano al di fuori dell’Arco di Narzole, nelle due piazze; una grande area camper attrezzata può accogliere fino a 300 roulotte o camper: 7 hotel e oltre una ventina di bed and breakfast sono a disposizione per ospitare chi vuole arrivare un giorno prima o andare via un giorno dopo.

 

Per la ristorazione Cherasco offre, nel suo centro, oltre una decina di ristoranti e osterie, oppure prendendo l’auto altri 20 locali nel territorio; inoltre bar, caffetterie, pasticcerie quel giorno si organizzano con tavolini e sedie all’aperto.
INFO: ufficio turistico “Cherasco Eventi” tel. 0172427050.

 

Mostre

Contemporaneamente ai mercati sopra citati, Cherasco offre la visita ad alcune mostre e rassegne di diverso genere.

 

A Palazzo Salmatoris è l’ultimo giorno per visitare la bella mostra di Massimo Ricci dal titolo “I sensi del colore”: è il vincitore del Premio Nazionale “Romano Reviglio” 2014, la sua rassegna ha riaperto le sale dopo il restauro del palazzo delle mostre in questo 2015.

 

La Chiesa di San Gregorio ospita la mostra itinerante “Barolo painting. Dal matitismo alla natura del metallo” aperta fino al 25 ottobre il sabato e la domenica dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 14,30 alle ore 19,30. È una rassegna che promuove l’arte in connubio all’enogastronomia; è costituita da un nucleo di 24 opere di arte contemporanea e dagli oggetti di artigianato artistico enoico di AR Designe Tole ispirati al Barolo ed ai Paesaggi Vitivinicoli di Langa Roero e Monferrato Patrimonio Unesco. Gli artisti partecipanti sono: Noemi Alvisi (Melfi, Pz), AR design (Dogliani, Cn), Andrea Boltro (Trino, Vc), Michele Cara (Cagliari), Elena Clerici (Alagna, Pv), Claudio Costa (Rho, Mi), Roberto De Siena (Cuneo), Pierflavio Gallina (La Morra, Cn), Adriano Nosengo (Vercelli), Carla Ghisolfi (Monforte d’Alba, Cn), Franco Giletta (Saluzzo, Cn), Nerio Griso (Avigliana, To), Ezio Ferraris (Agliano T., At), Gian Carlo Ferraris (Canelli, At), Osvaldo Mascarello (Vanzago, Mi), Aldo Parmigiani (Tradate, Va), Lodovica Paschetta (Moncalieri, To), Gianni Pascoli (Cairo M.te, Sv), Persea (Mondovì, Cn), Filippo Pinsoglio (Asti), Maurizio Rinaudo (Pinerolo, To), Doris Scaggion (Rivalta, To), Antonella Tavella (Verduno, Cn), TOLE by Samia srl (Roddi, Cn), Massimo Tranchina (Mondovì, Cn), Giovanni Vigna (Mondovì, Cn).

 

Al Palaexpo è visitabile la mostra sulle Fiat 500. A quarant’anni esatti dal suo “pensionamento” Ruote d’epoca Cherasco propone una panoramica dei modelli più diffusi, degli allestimenti più particolari, sino alla versione attuale che, rifacendosi al modello originario, sta contribuendo al rilancio del marchio Fiat. Uno spazio della mostra è dedicato al ricordo del preparatore “cheraschese” Piero Lavazza, deceduto lo scorso settembre all’età di 74 anni.  Pilota negli Anni Sessanta, dedicò la sua vita alla preparazione di auto e motori, legando indissolubilmente il proprio nome a quello della Fiat 500. Sarà visitabile fino al 6 settembre con apertura dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,00 ogni sabato, domenica e festivi.Tutte e tre le mostre sono ad ingresso libero.

 

 

Cherasco, 28 settembre 2015

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it