testata


Manifestazioni

CHERASCO NATURA Mercato dei Prodotti agroalimentari di qualità e biologici Mercato del Cioccolato d’Autore Antica Fiera di San Martino Cherasco – 10 Novembre 2013

carrettoTorna Cherasco Natura in concomitanza di San Martino, la manifestazione che offre il Mercato dei prodotti agroalimentari di qualità, insieme ai prodotti biologici e al cioccolato: si svolgerà domenica 10 novembre 2013, dalle ore 8 alle ore 18 nel Centro Storico.

 

Da tempo, Cherasco celebra questa festa che ripristina un’antichissima tradizione contadina e popolare che originariamente stava a significare la scadenza di una stagione agraria ed il suo consuntivo e oggi è un modo per riscoprire e valorizzare antiche tradizioni che costituiscono il patrimonio della propria identità storica e culturale; si tratta di una rassegna, legata al mondo alimentare e agricolo, al viver sani, al rispetto dell’ambiente e della salute.

 

La città vuole valorizzare il paesaggio agrario e le radici della cultura rurale in concomitanza con la festa di San Martino, che una volta, nel passato, quando era il mondo agricolo a dettar legge, segnava la fase cruciale dell’annata contadina cheraschese.

 

Per le centrali via cheraschesi, chiuse al traffico, domenica 10 novembre, si troveranno quindi da una parte i banchetti del Mercato dei Prodotti Agroalimentari di qualità con prodotti della “Granda”, con il marchio della Coldiretti, dal gusto e dal sapore unici, i vini, i formaggi, i salumi, carni, frutta e verdura; distinti da questi ci saranno anche i banchi del Mercato Biologico con svariati generi di prodotti, non solo quelli alimentari ma anche riguardanti l’igiene, l’abbigliamento, con stoffe e lane per abiti prodotti e tinti artigianalmente; il visitatore potrà trovare sulle bancarelle una ricca gamma di oggetti d’arredo e di specialità ottenute con tecniche di produzione rispettose dell’ambiente e della salute.

 

E infine per i più golosi, dislocati sotto i portici di Palazzo Mantica, esporranno le loro dolcezze gli artigiani del cioccolato, il Mercato del Cioccolato d’Autore proporrà infatti numerosi banchi con nomi selezionati di produttori esclusivi  nel campo della pasticceria.

Nel pomeriggio di domenica dalle ore 14, nella Piazza del Municipio, non mancheranno musiche e balli con il gruppo di musica occitana “Lo Truc” (ad ingresso libero).

 

Per tutta la giornata di domenica 10, infine, e di lunedì 11 novembre, nelle vie dopo l’Arco di Narzole, nella piazza Lagorio, via Galileo Ferraris, un tratto di viale Salmatoris e di via Ferrua, ci saranno anche numerosi banchetti della fiera di San Martino, con prodotti e attrezzature vari.

 Sabato 9 novembre, sempre in occasione della festa di San Martino, al Bonaparte Caffè Centro, è organizzata una gara a carte a "Scala 40", alle 21, con iscirizioni direttamente in serata.

 


Cherasco, 28 ottobre 2013

770° COMPLEANNO della CITTA’ di CHERASCO Premio “Cheraschese dell’anno” Teatro Salomone, sabato 9 novembre 2013

mappa anticaCherasco è arrivata a 770 anni: la sua data di nascità il 12 novembre 1243.

«Cherasco è straordinariamente una delle poche Città in possesso del suo “atto di nascita”, il 12 novembre 1243 … - scrive Bruno Taricco sulla “Guida di Cherasco”- sul piano alla confluenza delle vallate di Stura e di Tanaro, Manfredi Lancia, vicario imperiale, e Sarlo di Drua, podestà di Alba, fondarono la “villanova” di Cherasco per insediarvi villani e signori di numerosi castelli della zona, insieme ai Braidesi, che avevano dovuto abbandonare le loro case… Sul piano pratico, Cherasco vide subito convivere gente di diversa provenienza, cui furono concessi lotti in cui realizzare le abitazioni private, scanditi da un sistema viario a pianta ortogonale che suddivideva il terreno in quattro quartieri e successivamente in isolati in cui gli abitanti si insediarono omogeneamente rispetto alla provenienza..».

Per festeggiare il compleanno della città, l’appuntamento è sabato 9 novembre 2013, alle ore 20.45, al Teatro Salomone: ci sarà musica, danza con il gruppo cheraschese “Cherasco Suite”, la rievocazione della storia della fondazione di Cherasco.

L’Amministrazione comunale poi conferirà il premio “Cheraschese dell’anno” a un concittadino, che si è distinto per le sue azioni e la sua personalità: quest’anno lo riceverà il parroco di San Pietro, don Angelo Conterno.

A chiusura della serata di festa si svolgerà un concerto con il gruppo musicale “14 Corde”; quindi in piazza Möckmühl gli Alpini di Cherasco prepareranno e distribuiranno Vin brulè per tutti mentre i volontari della parrocchia offriranno un rinfresco.

don Angelo conternoDon Angelo Conterno ha 74 anni, è stato ordinato sacerdote nel 1966, dopo tre anni come viceparroco nella Cattedrale di Alba, si è occupato per 13 anni dell’Azione cattolica giovanile e ha insegnato nella scuola enologica di Alba. Dal 1983 è parroco, prima a Canale poi a Cherasco nella parrocchia di San Pietro.

«Abbiamo scelto don Angelo – dicono il sindaco Claudio Bogetti e l’assessore alla cultura Sergio Barbero – perché il suo ruolo va ben oltre quello di un parroco che svolge le funzioni religiose: è un riferimento per tutta la comunità. È accanto a ognuno di noi per confortarci nei momenti difficili ma è presente anche quando è festa. E poi ha dimostrato un grande impegno nell’opera di recupero e restauro che ha promosso in questi 13 anni a Cherasco nei confronti delle chiese cheraschesi, da San Pietro, ai santuari della Madonna del Popolo e della Madonna delle Grazie, in ultimo San Agostino il grande patrimonio della nostra Città».

 

 

Cherasco, 28 ottobre 2013

CONCORSO NAZIONALE di FOTOGRAFIA La mostra di foto provenienti da tutta Italia Cherasco, Chiesa di San Gregorio dal 26 ottobre al 3 novembre 2013

Logo-Citt-di-Cherasco-pngSarà la Chiesa di San Gregorio di Cherasco quest’anno ad accogliere la mostra delle opere ammesse e premiate del 28° Concorso Nazionale di Fotografia “Città di Cherasco”, appuntamento tradizionale, che ha oltre un quarto di secolo d’età, è negli ultimi anni ha preso cadenza biennale: dal 26 ottobre al 3 novembre 2013.

In diverse centinaia i partecipanti da tutt’Italia che hanno fatto pervenire le loro opere fotografiche alla segreteria del concorso: dopo la selezione, avvenuta attraverso il lavoro di una giuria competente, quelle ammesse alla mostra sono state una sessantina tra tutte le sezioni.

Due sempre le sezioni del Concorso Fotografico: tema libero, in bianco e nero e a colori, e tema obbligato “Cherasco: una piccola grande città”, tematica legata alla città, centro d’arte e di cultura ma anche grande protagonista nel corso della storia.


Ecco i nomi dei vincitori del 28° Concorso Nazionale Fotografico “Città di Cherasco”: sezione tema libero bianco e nero Francesca Salice di Carimate - Como (1° premio), Giuseppe Falco di Mantova (2° premio), Vincenzo Olivo di Beinasco - Torino (3° premio); per il tema libero a colori Giuseppe Falco di Mantova (1° premio), Cesare Valeri di Carmagnola - Torino (2° premio) e Franco Sacconier di Ozegna - Torino (3° premio).

Per il tema obbligato “Cherasco: una piccola grande città” in bianco e nero: Bruno Abbona di Alba – Cuneo (1° premio), Vincenzo Olivo di Beinasco - torino (2° premio), Enzo Borrello di Govone - Cuneo (3° premio) e Sergio Carando di Borgo d’Ale- Vercelli (4° premio); per il tema obbligato a colori Franco Alessio di Torino (1°premio), Andrea Rosso di Alba - Cuneo (2° premio), Giovanni Paniale di Borgo d’Ale - Vercelli (3° premio) e Carlo Pautasso di Poirino - Torino (4° premio).

Hanno poi ottenuto premi speciali: Carlo Pautasso di Poirino – Torino come “Miglior paesaggio” e “Miglior foto naturalistica” e Rosalia Miniati di Torino come “Miglior autrice fotografa”.

Fotografi che hanno ottenuto la segnalazioneper alcune loro opere: Luca Grasso di Mombercelli - Asti, Sergio Ramella Pollone di Andorno Micca – Biella e Giovanni Raineri di Moncalieri - Torino.

La mostra delle fotografie ammesse e premiate è aperta da sabato 26 ottobre nella Chiesa di San Gregorio fino a domenica 3 novembre, sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 19, ad ingresso libero.

Domenica 27 ottobre, alle ore 15.00, si svolgerà la cerimonia di premiazione delle opere nella Chiesa stessa (via Garibaldi, vicino al Municipio); sempre secondo il calendario prestabilito, le fotografie verranno restituite, insieme al catalogo delle opere premiate del 28° Concorso di Fotografia, entro il 30 novembre 2013.

IN ALLEGATO ELENCO AMMESSI ALLA MOSTRA DEL CONCORSO

Cherasco 18 ottobre 2013

In Municipio il Convegno Storico su “Attività produttive e insediamenti nell’Italia dei secoli XII-XV” 25 - 27 ottobre 2013

PiazzaComunale2Si svolgerà venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 ottobre 2013, nel salone consigliare del Municipio di Cherasco il Convegno di studi dal tema “Attività produttive e insediamenti nell’Italia dei secoli XII-XV”: l’intenzione è quella di mettere a fuoco i meccanismi attraverso i quali lo sviluppo di attività economiche e di strutture produttive ha inciso sull’habitat rurale e sul paesaggio urbano.

A organizzarlo il Centro Internazionale di Studi sugli Insediamenti Medievali, l’Associazione Culturale Antonella Salvatico e il Centro Internazionale di Ricerca sui Beni Culturali con il patrocinio della Città di Cherasco e del Corso di Laurea in lingue e culture per il turismo dell’Università degli Studi di Torino.

Il convegno inizierà venerdì 25 ottobre alle ore 15 con il saluto dell’autorità e poi gli studiosi partecipanti tratterranno il tema “Strade, insediamenti e luoghi di mercato” al termine la discussione. Sabato mattina l’inizio è alle ore 9.30 e si parlerà di “Insediamenti produttivi” al termine la discussione, nel pomeriggio dalle 15 la ripresa per parlare di “Strutture portuali” e poi la discussione. Domenica il convegno sarà solo al mattino dalle ore 9.30 su “Insediamenti e commercio nell’Italia nell’Italia del Sud”, al termine ci sarà una tavola rotonda conclusiva a cui parteciperanno oltre agli autori delle comunicazioni Ivana Ait, Alfio Cortonesi, Angela Lanconelli, Irma Naso e Giuliano Pinto.

Con il convegno si concluderà lo stage formativo in “Valorizzazione dei centri storici, beni culturali e flussi turistici in Piemonte” organizzato dal Cisim e dal Corso di laurea in lingue e culture per il turismo dell’Università degli Studi di Torino.

Per info: segreteria del convegno Cisim Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 3481686234.

Cherasco, 16 ottobre 2013

Ufficialmente inaugurata la mostra di Mario Sironi Cherasco, Palazzo Salmatoris, aperta fino al 12 gennaio 2014

Sironi taglio del nastroÈ stata ufficialmente inaugurata, sabato mattina 12 ottobre, alla presenza di autorità, studiosi, prestatori, sponsor e tanto pubblico amante dell’arte, la mostra di Palazzo Salmatoris di Cherasco “Mario Sironi. La grandiosità della forma”.

Tra le autorità presenti, oltre ad assessori e consiglieri cheraschesi e ai rappresentanti della Cherasco Eventi, la curatrice della mostra Cinzia Tesio, la studiosa di Sironi Elena Pontiggia, l’assessore alla cultura della Provincia Licia Viscusi, l’assessore alla cultura di Bra Biagio Conterno, il consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo Luciano Giri, il presidente dell’Atl Langhe e Roero Luigi Barbero.

«Questa mostra è frutto di tanti sforzi ma è con orgoglio che oggi la inauguriamo – ha detto il sindaco Claudio Bogetti – Sironi torna, dopo la collettiva di tre anni fa, con un’antologica. Da anni Cherasco propone mostre di grandi artisti, l’arte è una risorsa che questo territorio deve coltivare perché ha capito l’importanza di fare sinergia abbinandola con altri assi quali l’enogastronomia, quello che si fa in tutta la nostra regione. Questo, ha fatto si che abbiamo avuto un incremento di turismo che va contro corrente rispetto all’andamento nazionale: ne è la prova il fatto che l’anno scorso abbiamo registrato il 16% in più di presenze turistiche rispetto all’anno prima. Una mostra così è il risultato di sforzi collettivi, da quello della curatrice Cinzia Tesio a tutto il personale del Comune, il mio ringraziamento va a tutti, anche agli enti e sponsor che hanno reso possibile la mostra ed ancora un ringraziamento particolare ai collezionisti e ai prestatori, che hanno reso possibile questa e le altre mostre».

Tra gli interventi, importante quello della curatrice della mostra Cinzia Tesio che ha raccontanto la vita di Sironi “un maestro cupo, difficile ma fondamentale”, necessaria per comprendere la sua arte, e poi ha descritto la composizione della mostra. Ha ringraziato per il lavoro di ricerca e studio Elena Pontiggia e Maria Diletta Rigamonti, oltre naturalmente tutti coloro che hanno lavorato anche per il ritiro delle opere e il loro allestimento e tutti i prestatori, alcuni già conosciuti per le altre mostre altri nuovi ma tutti indispensabili e importantissimi per la riuscita finale dell’esposizione.

La mostra - circa 60 opere tra dipinti, studi monumentali per affreschi e disegni, di cui un gruppo di inediti appartenuti alla moglie del maestro, Matilde, e rintracciati nel corso delle sue ricerche da Elena Pontiggia, studiosa di Sironi- offre un percorso artistico completo; è accompagnata da un catalogo con testi della curatrice e di Elena Pontiggia, alla quale si devono anche le analitiche schede delle opere, e in particolare degli inediti e da un video.

Palazzo Salmatoris - Cherasco (Cn)

12 ottobre – 12 gennaio 2014

 

Orario:

da mercoledì a sabato, ore 9,30/12,30 - 14,30/18,30

Festivi, ore 9,30/19,00

Le biglietterie chiudono alle ore 18,00 e alle ore 18,30

 

Biglietteria

Interi                                                                                                                                                 5,00

Ridotti (da 12 a 18 anni e ultrasessantenni, studenti universitari)                            4,00

Visite scolastiche (Materne, Scuola dell’Obbligo e Superiori)                                   2,00

Gratuito per i cheraschesi (documento di riconoscimento alla cassa)

Riduzione per gruppi organizzati e prenotati

Nei giorni festivi possibilità di visita con guida artistica (compresa nel biglietto)

Lunedì e martedì su prenotazione

Segreteria della Mostra - Prenotazione gruppi

Tel. 0172.42.70.50 - Fax 0172.42.70.55

www.comune.cherasco.cn.it (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

inaugurazione sironi  autorità

inaugurazione sironi gente

sironi autor e gente

sironi curatrice Cinzia Tesio