Comunicati Stampa

È stato approvato dalla giunta cheraschese il progetto definitivo di intervento di restauro e riqualificazione della chiesa di San Gregorio redatto dall'architetto Igor Violino. Le opere previste riguardano soprattutto l'apparato pittorico interno, Chiesa San Gregoriocon il recupero dei pregiati affreschi, il rifacimento degli impianti elettrici, audio e video, l'impianto di riscaldamento e quello antincendio. La chiesa conserva affreschi di tutto rispetto, come ed esempio quelli della navata centrale del Pozzo, mentre nel presbiterio compaiono quelli dell'Aliberti. La parete in fondo del coro è ancora del Pozzo.


Oggi la chiesa, concessa in comodato al Comune, è sede di mostre d'arte. Già alcuni anni fa l'Amministrazione comunale era intervenuta con alcuni interventi di deumidificazioni. Il nuovo progetto, più ampio, permetterà la sistemazione totale della pregiata struttura che sorge in pieno centro storico. Il costo totale dell'opera è di circa 900 mila euro e il Comune partecipa ad un bando regionale per ottenere i fondi necessari.


«San Gregorio - spiega il vicesindaco Claudio Bogetti - è uno dei gioielli della nostra città. Alcuni anni fa sono stati fatti interventi di risanamento e deumidificazione, grazie ad un contributo della Fondazione CRC, ma l'edificio ha bisogno di un'opera di restauro più ampia. Speriamo di poter ottenere i fondi necessari partecipando a questo bando, con l'obiettivo di far tornare San Gregorio all'antico splendore e sempre più degna sede di mostre d'arte importanti, insieme allo storico palazzo Salmatoris».


Il restyling di San Gregorio si aggiunge a quelli già realizzati negli anni scorsi che hanno interessato altri significativi edifici della città, come palazzo Salmatoris e la chiesa di Sant'iffredo, sede del Mu.Di.

 

 



Cherasco, 25 giugno 2020

In Municipio è giunto un gradito omaggio da parte della Top Four di Cuneo: un monopattino elettrico dato al Comune in comodato gratuito.

monopattino Top Four
Il titolare dell'azienda cuneese, Roberto Manzone, nel consegnare il singolare mezzo ha sottolineato come sia importante, anche da parte delle Amministrazioni, prestare attenzione al rispetto ambientale.


«Abbiamo accolto con favore questo monopattino - commenta il sindaco Carlo Davico, presente alla consegna con il vicesindaco Claudio Bogetti e il presidente del Consiglio comunale, Massimo Rosso - che sarà utilizzato per le vie della nostra città da personale comunale. L'Amministrazione è sempre attenta al rispetto dell'ambiente, convinta che sia assolutamente necessario preservarlo per poterlo consegnare ai nostri figli e nipoti in condizioni migliori rispetto a quelle attuali. Spesso il rispetto ambientale passa attraverso piccoli gesti quotidiani, come appunto l'utilizzo di veicoli elettrici che non hanno un impatto violento sull'ambiente».


Dopo la consegna gli amministratori hanno voluto provare sul campo il nuovo mezzo.  Il Comune utilizza già, dal maggio dello scorso anno, un'auto elettrica.

 

 


Cherasco, 25 giugno 2020

 

Sarà destinato al sostegno delle famiglie cheraschesi che, a causa dell'emergenza Covid-19, si trovano in situazione di difficoltà economica, il contributo di 15.000 Egea firma 1euro che il Gruppo Egea ha stanziato per il Comune di Cherasco.


«Ringraziamo Egea - commenta il sindaco Carlo Davico - per questa generosa donazione che andrà a supporto delle famiglie in difficoltà. L'emergenza Covid-19 ha causato disagi a tutto il territorio e sono numerose le famiglie che, a causa di questa drammatica situazione, si trovano in difficoltà. Il Gruppo Egea, con questo contributo conferma la sua vicinanza al territorio, la conoscenza dei suoi problemi e offre un sostegno concreto per aiutarlo ad uscire da una situazione difficile. Dimostra di essere presente, attento e solidale anche oggi, come già aveva fatto, in ambiti diversi, in molte circostanze».


Il contributo di 15.000 euro si inserisce nel contesto di un insieme di sostegni economici erogati da Egea per far fronte all'emergenza Covid-19. «Quel senso di comunità che sta alla base delle nostre esistenze e delle nostre relazioni - ha affermato Pierpaolo Carini, Amministratore delegato del Gruppo Egea - si è fatto sentire particolarmente intenso durante questi mesi di difficoltà e di emergenza; ciascuno di noi è tornato ad avvertirne il valore e si è sentito chiamato in causa, ha sentito il dovere di dare il proprio contributo. A maggior ragione abbiamo avvertito questo richiamo noi di Egea, che da sempre abbiamo declinato la nostra attività sul dialogo e sulla crescita del sistema interconnesso del territorio di cui ci sentiamo protagonisti in quanto società pubblico-privata. Ci fa particolarmente piacere il fatto che il contributo elargito al Comune di Cherasco supporti le famiglie che si sono trovate in difficoltà e che in questi mesi hanno dovuto rinunciare non solo alle relazioni sociali, ma anche ad un sicuro sostentamento economico».

 

 

 




Cherasco, 8 giugno 2020

Sabato 13 giugno 2020 riaprono i parchi gioco, i giardini e le aree verdi comunali. Un'ordinanza firmata dal sindaco revoca parzialmente quella del 16 marzo scorso.

Parco giochiLa riapertura sarà condizionata al rispetto delle norme di contenimento Covid-19, come spiega il primo cittadino Carlo Davico: «La riapertura è soggetta ad un utilizzo responsabile nel rispetto del distanziamento fisico tra le persone presenti nell'area di almeno un metro e dell'obbligo dell'uso della mascherina per tutti i cittadini al di sopra dei sei anni di età. I minori sono sotto l'esclusiva responsabilità del genitore o dell'adulto che li accompagna».

All'ingresso dei parchi sono stati posizionati i dispenser con l'igienizzante per le mani, obbligatorio per tutti coloro che utilizzano gli oggetti presenti nell'area.

«I parchi e i giardini pubblici - continua Davico - rappresentano una risorsa di grande importanza per tutti, soprattutto per i bambini e i giovani. Per la riapertura abbiamo osservato rigorosamente la normativa con un impegno non indifferente in quanto tutte le aree sono state dotate di dispenser e di cartelli che recano le norme di comportamento da osservare. Ogni giorno le attrezzature presenti in ogni area saranno igienizzate. Chiediamo a tutti di essere responsabili e di segnalare agli agenti di polizia locale eventuali comportamenti dannosi».   

 

 



Cherasco, 12 giugno 2020

Un segnalibro che invita a rimettersi in viaggio. Un simbolo per salutare tutti gli studenti per la fine dell’anno scolastico che non avrà un ultimo giorno di scuola. segnalibroQuesta l’idea dell’Amministrazione comunale di Cherasco che farà recapitare agli studenti un simbolico regalo per farli sentire idealmente uniti, dopo i faticosi mesi di didattica a distanza.


“È un modo per essere vicini ai nostri bambini e ragazzi, che si sono dimostrati davvero disciplinati e pazienti in questo difficile periodo. Volevamo che questo anno scolastico si concludesse con un ricordo comune, visto che l’emergenza sanitaria ha reso impossibile salutarsi di persona - spiegano il Sindaco Carlo Davico ed il Presidente del Consiglio Comunale con delega alla scuola Massimo Rosso. -Insieme ad alcuni genitori abbiamo pensato ad un oggetto semplice, ma dal grande valore simbolico perché i libri ci permettono di viaggiare, o di rimetterci in viaggio, anche quando siamo costretti a stare fermi, come è accaduto. Abbiamo scelto una frase di Gianni Rodari che parla di coraggio perché è quello che servirà a tutti noi nel prossimo futuro; coraggio che i nostri figli, durante l’emergenza, ci hanno insegnato”.  Continua Rosso: “Abbiamo chiesto all’illustratrice cheraschese Irene Roggero un’immagine che evocasse questo momento di passaggio. Siamo contenti che abbia disegnato colombe che volano libere uscendo da un barattolo perché è un’immagine che ricorda la nostra Cherasco, Città delle Paci. Auguriamo ai nostri studenti di godersi al meglio i prossimi mesi di vacanza, con tutta la leggerezza possibile.”

 

 

Cherasco, 1 giugno 2020

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it

Email D.O.P.: matteo.odasso@outlook.com - Posta Elettronica Certificata D.P.O.: matteo.odasso@pec.it

Ulteriori Dati D.P.O.: Responsabile della protezione dei dati (D.P.O.) Dott. Matteo Odasso

Privacy Policy