Stampa

L'amicizia tra il Centro d'Incontro di Roreto di Cherasco e quello di Montanaro, nel Torinese, in realtà esiste da anni. Momenti di festa condivisi, gite, incontri, grazie anche ad un terzo Centro amico, quello di Verres (Aosta), già gemellato firma gemellaggio centri anzianicon Roreto dal 2017.
Sabato 2 febbraio 2019 questa reciproca amicizia è stata suggellata dalla firma di un gemellaggio tra i due Centri. A siglare il documento nella sala del consiglio del Municipio cheraschese il presidente roretese Vincenzo Gerbaldo e quello di Montanaro, Gianni D'Angelo.
A sottolineare l'importanza del patto erano presenti anche gli amministratori dei due Comuni: il sindaco di  Cherasco, Claudio Bogetti, con l'intera giunta e parte del Consiglio comunale e l'assessore alla  Cultura di Montanaro, Claudia Paganotto.
Nella Città delle paci ben due pullman sono arrivati dal Torinese per l'importante momento. Ad accompagnare la delegazione di Montanaro anche una rappresentanza di  Verres, con il presidente del Centro d'Incontro, Noemi Murer, l'assessore comunale Cristina Vuillermin e il consigliere Paola Moussanet.
«Il Centro di Roreto è vivace, attivo, ricco di iniziative - ha salutato il primo cittadino Bogetti - ed è un vero riferimento non solo per la frazione, ma per tutto il territorio, offrendo momenti di incontro, di svago, di confronto, un luogo dove trascorrere parte del tempo con amici, in allegria. Questo grazie all'instancabile attività del presidente Gerbaldo e del direttivo. L'Amministrazione comunale continuerà a sostenere realtà significative come queste che sono tasselli fondamentali per le nostre comunità. Siglare un patto di gemellaggio con altre realtà altrettanto attive è di buon auspicio, mette insieme conoscenze, capacità, arricchisce tutti noi».  firma gemellaggio centri anziani 2
Presenti alla firma anche il senatore Marco Perosino che ha sottolineato l'importanza dell'esperienza, delle conquiste ottenute anno dopo anno, del bagaglio di conoscenze di chi ha qualche anno in più e di come tutto questo può essere arricchente per la società.
Il consigliere regionale Franco Graglia ha donato una targa ai due presidenti in cui si sottolinea come "Lo scambio tra due comunità fonde tradizioni, cultura, passione, abitudini differenti in un unico percorso di amicizia".
La delegazione ospite ha potuto anche visitare la città di Cherasco, accompagnata dalle assistenti turistiche. La ricca giornata è terminata con una conviviale a Morozzo.

 



Cherasco, 4 febbraio 2019