Manifestazioni

È già pieno per due terzi il teatro Salomone di Cherasco per il concerto pomeridiano del trio, appositamente formato in questi due mesi, Stefano Cisco Bellotti (ex voce dei Modena City Ramblers), Francesco Moneti (colonna portante degli attuali MCR) e Luca Lanzi (cantante della Casa del Vento), in programma domenica 15 dicembre alle ore 18.

Combat Folk trio foto Marco Zuccaccia
Il tour, dal titolo "Combat Folk", sintetizza perfettamente l'universo dove i tre musicisti hanno costruito il proprio cammino musicale. “Novecento”, “Pioggia nera”, “La notte di San Severo” sono alcuni dei brani che proporranno dal palco cheraschese, unico appuntamento in tutto il Piemonte, il 15 dicembre, emblema di quel disco uscito 18 anni fa come lavoro unico di Cisco con la Casa del Vento. Non mancheranno  però i cavalli di battaglia dei Modena come “Ebano”, “Cento passi” “Carretera austral” e alcuni brani del Cisco solista.


Finora sono andate tutte sold out le serate in programma: in poco più di due mesi saranno 24 gli appuntamenti musicali  in tante province italiane da nord a sud, da Pisa a Como, da Napoli a Ravenna, da Arezzo a Palermo, con una tappa persino in Svizzera.


Tra le unicità di questo tour, c'è anche la presenza sul palco di “Mare di Mezzo”,  la Chitarra che è stata costruita da un liutaio di Cortona, Giulio Carlo Vecchini, che l'ha assemblata  usando alcuni legni di barconi giunti a Lampedusa dall'Africa, suonata dal Moneti, sta seguendo il trio in giro per tutta l'Italia.

Per non rimanere senza biglietto è vivamente consigliato l'acquisto in prevendita: il concerto è pomeridiano, domenica 15 dicembre ore 18, biglietto euro 15.

(Foto Marco Zuccaccia)


Per info e prenotazioni:
3357325498 sms o Whatsapp
0172427052 Ufficio Turistico di Cherasco
ufficiostampacn@gmail.com

Domenica 8 dicembre 2019 arriva l'ultimo appuntamento dell'anno con i Grandi Mercati di Cherasco dell'Antiquariato e del Collezionismo.
mercatino dicembre15Sarà una versione più natalizia, contornata da addobbi e luci che già anticipano l'atmosfera delle feste. Centinaia di bancarelle troveranno posto lungo strade, piazze, sotto i portici del centro storico. Si potranno trovare oggetti di ogni tipo, tutto rigorosamente di tempi passati: mobili, libri, dischi, manifesti, suppellettili, arnesi da lavoro, abbigliamento e tanto altro ancora.

Da quarant'anni i Mercati di Cherasco sono un appuntamento che attira decine di migliaia di turisti da tutta Italia e da oltre confine. «Diversi sono gli ingredienti che portano al successo dei Mercati di Cherasco - commenta il vicesindaco Claudio Bogetti. - Innanzitutto la scelta degli espositori, una ricerca accurata e selezionata che fa del Mercato un'occasione di qualità. In secondo luogo, ma non secondario, il centro storico completamente pedonalizzato che consente ai visitatori di camminare tranquillamente e assaporare tutta l'atmosfera che si respira tra le antiche bancarelle. Anche gli espositori, già di primo mattino, dopo aver scaricato la merce, sono invitati a portare i mezzi fuori dal centro storico, in appositi parcheggi».

Il Mercato di Cherasco può diventare occasione anche per una visita alla città, ai suoi monumenti, le antiche chiese, i Musei oppure una passeggiata lungo il viale che porta al Castello Visconteo o lungo i Bastioni. Può essere occasione per degustare le tante eccellenze enogastronomiche della città, dalle chiocciole alla Robiola, ai dolci Baci di Cherasco, il tutto annaffiato da il "re dei vini" perchè Cherasco è uno degli undici comuni produttori di Barolo. Per chi ama l'arte, a Palazzo Salmatoris, è visitabile la mostra "Picasso e la sua eredità nell'arte italiana".

Conclude il vicesindaco: «Quella del Mercato è davvero una giornata per tutti, per gli amanti dell'antiquariato ma anche per le famiglie, per chi vuole trovare un regalo particolare, per chi vuole arricchire la sua collezione privata di particolari oggetti».

Durante tutta la giornata il centro storico sarà chiuso alle auto. Comodi parcheggi gratuiti si trovano a pochi passi dalle bancarelle. A disposizione, appena oltre l'Arco di Porta Narzole, c'è un'area camper attrezzata.




Cherasco, 28 novembre 2019

 

In occasione della festa di Santa Cecilia, sabato 30 novembre 2019, alle 21 al Santuario della Madonna del Popolo, si terrà il concerto "Cantibus Organis Cecilia Domino decantabat".
CoraliSaranno presenti le corali polifoniche del Cheraschese e il Coro Unità Pastorale Alta Langa.
Ingresso libero.

 

Cherasco, 21 novembre 2019

 

L’associazione PROTEO FARE SAPERE CUNEO in collaborazione con il Comune di Cherasco nell’ambito della propria programmazione annuale di iniziative riguardanti la promozione dei giovani talenti è lieta di proporre all’attenzione del pubblico un interessante concerto de
 
Forvojaĝi
Viaggio attraverso le musiche del mondo
che si terrà
Giovedì 5 Dicembre 2019
alle ore 20:45
presso il salone del Consiglio Comunale di Cherasco


In esperanto forvojaĝi vuol dire “partire per un viaggio”. È il termine di un idioma visionario, inventato nell’utopia che il mondo potesse parlare la stessa lingua. Forvojaĝi è anche il loro album di debutto che contiene brani tratti dalla PiazzaComunale2musica jazz, classica, antica e folk. Gli Archimedi sperimentano, adattano e reinterpretano un repertorio che ha fatto storia e che non è mai passato. Per loro è un modo di vedere il presente, per trovare un loro spazio nel mondo musicale di oggi. L’idea è quindi che la potenza della musica abbatte i confini e permette di giocare con il tempo e con gli strumenti.
L’Associazione PROTEO FARE SAPERE CUNEO da poco costituita come ambito territoriale, vuole con questa metafora del viaggio dare inizio a un percorso attraverso l’arte, con la convinzione che “la bellezza salverà il mondo” (Idiota di Fiodor Dostoevskij). Questo è il primo di una serie di concerti intriganti e dal repertorio non scontato che saranno messi in campo a partire dal 5 dicembre e per tutto il 2020, in varie città della provincia.
L’appuntamento musicale è anche momento di condivisione e collaborazione con il comune di Cherasco, città in cui l’arte si respira a pieni polmoni. Dopo essere stato il primo comune della provincia a presentare l’associazione, ha il privilegio di vedere l’inizio del “percorso musicale” di PROTEO FARE SAPERE CUNEO.
L’associazione per presentarsi si è messa in “dialogo con il territorio” unendo in un evento unico , il 25 ottobre 2019, due interessanti realtà: l’associazione GUSTA CHERASCO che ha come missione la promozione delle eccellenze enogastronomiche, dell’ospitalità e del territorio e l’istituto Comprensivo della città attraverso il proprio dirigente scolastico, Alberto Galvagno che ha presentato il volume da lui curato insieme a Claudio Calliero “Filosofando si impara”.
Due realtà apparentemente distanti che hanno dialogato con PROTEO FARE SAPERE CUNEO con l’unico obiettivo di costruire conoscenza e ponti tra le persone attraverso la cultura.
Nel corso di tutto il 2020 l’associazione verrà presentata in altre città della provincia, unendo alla presentazione eventi culturali importanti, quali mostre, concerti, presentazione di libri, spettacoli teatrali, sempre con un occhio di riguardo al mondo della scuola e alla formazione dei docenti.
Sarà infatti cura dell’associazione fornire l’attestato di partecipazione al concerto del 5 dicembre come testimonianza di una formazione aperta a tutti gli ambiti del sapere.

PROTEO FARE SAPERE
che ha carattere nazionale, e da ottobre 2019 ha un ambito provinciale -PROTEO FARE SAPERE CUNEO presieduto dalla Dott.ssa Mara Degiorgis- dal 1987 si occupa di temi che riguardano il complesso mondo della conoscenza promuovendo lo sviluppo professionale di chi vi opera attraverso la proposta e l’organizzazione di corsi, master, convegni, formazione in presenza e a distanza. E’ un’associazione riconosciuta dal MIUR come soggetto qualificato per la formazione.

GLI ARCHIMEDI
Come molte cose nella vita, il gruppo nasce per caso in una bella e stancante giornata di primavera dopo ore infinite di prove.
In una pausa, Andrea e Luca si rilassano con un caffè, figlio di una macchinetta uguale a tutte le altre macchinette del caffè del mondo davanti alle quali sostano tutti i musicisti, quelli a cui piace il caffè, s’intende.
Si rilassano perché Ravel e Kodàly sono dei padri esigenti. Gli accordi a quattro voci, i trilli doppi, le melodie suonate nel registro estremo del violino e del violoncello sono davvero difficili, ma la bellezza e l’intensità di questi suoni “quasi folk” affascinano i due musicisti.
Dopo aver bevuto il caffè, neanche troppo buono, e sentito i bicchierini cadere con un triste “ploc” nel cestino della raccolta carta, Andrea prende il violino ed inizia a suonare le prime note di All Of Me. Lo fa sempre prima di un concerto impegnativo, il contrasto tra jazz e musica classica lo fa star bene.
Luca gli va dietro con un accompagnamento tipo “walking bass”. Andrea passa la palla ed inizia un gioco di suoni tra violino e violoncello. Il risultato? Bello, caldo e accogliente come un sorriso.
Ma manca qualcosa, un terzo strumento, forse una chitarra o meglio ancora, un contrabbasso. E il contrabbasso arriva insieme a Giorgio e subito vi è una grande intesa.
La formazione è forse un po’ stramba, ma nello stesso tempo permette a questo gruppo di partire per un viaggio fatto di esplorazioni musicali e di arrangiamenti fuori dal comune.
www.gliarchimedi.com

PROTEO FARE SAPERE CUNEO   proteo.cuneo@gmail.com ; call. 339 7889466

 

Cherasco, 29 novembre 2019

Torna a Cherasco la voce storica dei Modena City Ramblers, Stefano “Cisco” Bellotti, in un concerto che sarà l’unica tappa piemontese del “Combat Folk Tour”.

Cisco Moneti Lanzi tour
Il nuovo progetto musicale è nato per festeggiare la maggiore età del disco “Novecento”: pubblicato da Cisco e la Casa del Vento nel 2001, ottenne un gran successo di pubblico e di critica, con conseguente fortunata tournée.

Ad accompagnare, oggi, Cisco in questa nuova avventura sul palco ci saranno proprio Luca Lanzi, musicista e tuttora cantante della Casa Del Vento, e Francesco “Fry” Moneti, che con il gruppo aretino mosse i suoi primi passi nel mondo musicale, per poi approdare ai MCR, di cui fa ancora parte oggi.

Il tour ha un nome significativo ed evoca la provenienza comune: “Combat Folk”, è il termine nato per indicare il fenomeno musicale che portò nella scena folk rock degli Anni Novanta la voglia di cambiamento e di libertà di quel periodo, di cui Cisco, Luca e Francesco furono capostipiti.  

Con l'età adulta cambiano gli scenari: si abbandonano i luoghi dedicati al “pogo” per approdare in spazi più piccoli e raccolti, in cui assaporare meglio un concerto che sa già di evento, considerata l’unicità del trio che lo compone e il limite temporale del progetto (che durerà solamente da novembre a gennaio).



L'appuntamento, ESCLUSIVO PER IL PIEMONTE, è a Cherasco al teatro Salomone, domenica 15 dicembre, in orario pomeridiano, alle 18.

Biglietto euro 15 per posto unico prenotabile al:
3357325498 sms o Whatsapp
0172427052 Ufficio Turistico di Cherasco
ufficiostampacn@gmail.com




Cherasco, 30 ottobre 2019

Home - Comune di Cherasco - Via Vittorio Emanuele 79, 12062 Cherasco (CN) - PIVA 00478570047

Email URP: urp@comune.cherasco.cn.it - Posta Elettronica Certificata: cherasco@postemailcertificata.it

Email D.O.P.: matteo.odasso@outlook.com - Posta Elettronica Certificata D.P.O.: matteo.odasso@pec.it

Ulteriori Dati D.P.O.: Responsabile della protezione dei dati (D.P.O.) Dott. Matteo Odasso

Privacy Policy